CORSI DI ITALIANO IN SARDEGNA

>
Lo Staff

Lo Staff

Pelosa: Una delle incredibili spiagge della Sardegna

Pelosa: Una delle incredibili spiagge della Sardegna

Il Porto di Alghero, Sardegna

Il Porto di Alghero, Sardegna

Vista su Capo Caccia, Alghero

Vista su Capo Caccia, Alghero

Vacanze made in Italy

Vacanze made in Italy

Vista di Alghero, Sardegna

Vista di Alghero, Sardegna

Lezione in classe

Lezione in classe

CORSI DI ITALIANO IN ALGHERO SARDEGNA LA TUA SCUOLA D’ITALIANO AD ALGHERO SARDEGNA! Classi poco numerose, metodi di insegnamento semplici ed efficaci, staff entusiasta e qualificato, grande atmosfera e molto divertimento!

IMPARA L'ITALIANO IN SARDEGNA Vivi una nuova esperienza: un corso d'italiano nel miglior mare del mondo, studia italiano ad Alghero e goditi le sue meravigliose spiaggie e il suo centro storico intatto.

I NOSTRI CORSI Puoi scegliere tra:
- Corso Generale
- Corso Combinato 1
- Corso Combinato 2
- Italiano + Storia dell’arte
- Italiano + Sport Acquatici
- Italiano + Tennis
- Italiano + Cucina
- Italiano + Degustazione vini.


Isola dell’Asinara

asinara ok

L’isola dell’Asinara è situata di fronte alla Punta di Capo Falcone, estremo lembo a Nord-Ovest della Sardegna.

L’isola fu abitata già in epoca romana e venne chiamata Insula Sinuaria, nome dal quale probabilmente deriva la sua denominazione attuale. Amministrativamente appartiene al Comune di Porto Torres. Il suo intero territorio forma il Parco Nazionale dell’Asinara,istituito nel 1998, quando venne eliminato il carcere di massima sicurezza e fondato il Parco, del quale l’isola è sede dal 2002.

L’isola è circondata dall’Area Marina Protetta : l’ambiente marino dell’isola è infatti interessantissimo dal punto di vista naturalistico e scientifico ed è noto come Santuario per i Mammiferi Marini.

L’isola è prevalentemente montuosa, con vegetazione caratterizzata dalla macchia mediterranea e coste alte e frastagliate interrotte da piccole spiagge o cale incontaminate. Le spiagge sabbiose sono solo tre: Cala Sant’Andrea, importante perché vi nidifica il gabbiano corso e perciò è inserita nella zona A del Parco, essendo soggetta a massima tutela ambientale; Cala dei Ponzesi, o Punta Sabina, la spiaggia più conosciuta dell’isola, con sabbia soffice, fondali bellissimi e mare limpido; Cala d’Arena, che si contraddistingue dalle altre per la sua sabbia rosa, e perciò l’accesso alla spiaggia è interdetto in quanto appartenente alla zona A del Parco.

Nell’isola sono presenti molti asinelli bianchi allo stato brado.

Grazie alla permanenza del carcere di massima sicurezza nell’ultimo secolo, l’Asinara è ad oggi una delle isole maggiori del mar Mediterraneo maggiormente conservata allo stato naturale. L’isolamento ha infatti permesso la preservazione di gran parte dell’ambiente naturale dell’isola.

Oltre alle spiagge, nel territorio dell’Asinara vi sono altri luoghi di interesse, come le torri aragonesi, costruite dal 1600 in poi: la Torre di Cala d’Oliva, la Torre di Cala d’Arena e la Torre di Trabuccato. Altri edifici importanti sono il Castello dell’Asinara e il sito di Campu Perdu, una domus de janas molto importante dal punto di vista storico, perché permette di datare la presenza del’uomo nell’isola addirittura al IV millennio a.C.

Per quanto riguarda l’accesso al Parco Nazionale, questo è libero ed è possibile grazie ai collegamenti marittimi con battelli specifici da Stintino e Porto Torres (in estate anche Castelsardo e Santa Teresa di Gallura). I servizi di visita al Parco sono effettuati da operatori autorizzati. Il modo migliore per ammirare questo paradiso sono sicuramente le escursioni guidate, con trenino, fuoristrada, a piedi, diving.

Distanza:54,4 km.
Tempo di percorrenza:circa 53 minuti.

Come arrivare a Stintino: Alghero-Procedi in direzione sudovest da Via Nuoro verso Via Angelo Roth. Prendi la 2a a destra e imbocca Piazza della Mercede. Prendi la 1a a destra e imbocca Viale Giovanni XXIII. Continua su Via Cagliari. Svolta a destra e imbocca Via Vittorio Emanuele II. Prendi la 1a a sinistra e imbocca Via Alberto La Marmora/Strada Statale 127bis Settentrionale Sarda/SS127bis. Svolta leggermente a destra e imbocca Via Giuseppe Garibaldi/Strada Statale 127bis Settentrionale Sarda/SS127bis. Alla rotonda, prosegui dritto su Via Castelsardo. Alla rotonda prendi la 2ª uscita e imbocca Viale Europa. Svolta a destra e imbocca Via delle Baleari. Svolta a sinistra e imbocca Via Don Giovanni Minzoni/Strada Statale 127bis Settentrionale Sarda/SS127bis. Alla rotonda prendi la 2ª uscita e imbocca Strada Provinciale 42 dei Due Mari/SP42. Alla rotonda, prendi la 2ª uscita e rimani su Strada Provinciale 42 dei Due Mari/SP42. Alla rotonda, prendi la 3ª uscita. Continua su SP57. Alla rotonda prendi la 1ª uscita e imbocca SP34. Alla rotonda, prendi la 2ª uscita e rimani su SP34. Alla rotonda prendi la 1ª uscita e imbocca Via Sassari.-Stintino.