CORSI DI ITALIANO IN SARDEGNA

>
Lo Staff

Lo Staff

Pelosa: Una delle incredibili spiagge della Sardegna

Pelosa: Una delle incredibili spiagge della Sardegna

Il Porto di Alghero, Sardegna

Il Porto di Alghero, Sardegna

Vista su Capo Caccia, Alghero

Vista su Capo Caccia, Alghero

Vacanze made in Italy

Vacanze made in Italy

Vista di Alghero, Sardegna

Vista di Alghero, Sardegna

Lezione in classe

Lezione in classe

CORSI DI ITALIANO IN ALGHERO SARDEGNA LA TUA SCUOLA D’ITALIANO AD ALGHERO SARDEGNA! Classi poco numerose, metodi di insegnamento semplici ed efficaci, staff entusiasta e qualificato, grande atmosfera e molto divertimento!

IMPARA L'ITALIANO IN SARDEGNA Vivi una nuova esperienza: un corso d'italiano nel miglior mare del mondo, studia italiano ad Alghero e goditi le sue meravigliose spiaggie e il suo centro storico intatto.

I NOSTRI CORSI Puoi scegliere tra:
- Corso Generale
- Corso Combinato 1
- Corso Combinato 2
- Italiano + Storia dell’arte
- Italiano + Sport Acquatici
- Italiano + Tennis
- Italiano + Cucina
- Italiano + Degustazione vini.


Parco Nazionale Gennargentu e Golfo di Orosei

 

Il Parco Nazionale del Gennargentu e del Golfo di Orosei venne istituito nel 1998 e si estende su una superficie di quasi 74 mila ettari, compresi tra il Massiccio del Gennargentu e il Golfo di Orosei; interessa ben 24 comuni delle province di Nuoro (per la maggior parte), Ogliastra e Cagliari.

È considerato da molti il più bello e selvaggio dei parchi nazionali italiani: infatti, offre territori montani e costieri incontaminati e di grande pregio.

Nell’area del Gennargentu si trovano le cime montuose più elevate della Sardegna, tra cui il Bruncu Spina (1825 metri), il Monte Spada (1595 metri) e, soprattutto, Punta La Marmora, la vetta più elevata, con i suoi 1834 metri.

Nel Parco è compreso anche il Supramonte, vastissimo altopiano ricco di acque sotterranee e caratterizzato da un paesaggio selvaggio.

Tra i siti più belli all’interno del Parco, sono degni di nota il Canyon di Su Gorroppu, il più profondo d’Italia, le Grotte Su Bentu e Sa Oche, il Supramonte di Oliena; in quest’ultimo, si trova la sorgente carsica più importante della Sardegna, . Su Gologone: l’acqua fuoriesce da una spaccatura nella roccia calcarea che arriva fino alla profondità di almeno 135 metri.

L’altra area del Parco è quella del Golfo di Orosei, che si estende ampiamente sulla costa orientale della Sardegna, per circa 40 km; il Golfo è diviso in due zone, diverse per la natura del paesaggio: la parte settentrionale ospita spiagge di sabbia e pietre retrodunali, mentre quella meridionale è caratterizzata da un’alta catena di montagne calcaree che si gettano a picco sul mare.parco naz ok

Questa costa è una delle più interessanti dal punto di vista ambientale, grazie alla totale assenza di insediamenti urbani e strade costiere. Nel Golfo si aprono numerose grotte e incantevoli calette, spesso accessibili solo dal mare. Tra queste si annoverano Cala Fuili, Cala Luna, raggiungibile a piedi con un percorso di trekking di due ore, Cala Sisine, Cala Mariolu, Cala Biriola e l’incantevole Cala Goloritzè, caratterizzata, oltre che dai fondali cristallini, da un imponente obelisco naturale di 114 metri, Punta Caroddi, dichiarata Patrimonio dell’UNESCO dal 1997.

Nel territorio del Parco Nazionale si trovano vari monumenti naturali istituiti dalla Regione Sardegna: tra questi, il Monumento Naturale Perda Longa di Baunei, il Monumento Naturale Su Sterru ( il Golgo) e le già citate Punta Caroddi e Sorgente di Su Gologone. Presente anche un importante sito archeologico, il Villaggio di Tiscali, al confine tra il Supramonte di Dorgali e quello di Oliena.

Per quanto riguarda la fauna, si annoverano specie esclusive della Sardegna: i mufloni, i cervi sardi e i daini reintrodotti, l’aquila reale, l’astore, lo sparviero, la rara farfalla Papilio Hospiton e molti altri ancora; la foca monaca, un tempo avvistata nel mare di Orosei, è oggi quasi scomparsa.

Nell’area del Parco è possibile praticare l’escursionismo, percorrendo alcuni dei sentieri realizzati dall’Ente Foreste della Sardegna, ma anche free-climbing sulle ripide falesie.

Dal territorio di ogni comune che ne è attraversato, è possibile accedere al Parco; i comuni che vi permetteranno di immergervi immediatamente nelle meraviglie del Parco sono quello di Orosei e quello di Fonni.

Orosei è adagiato sulla valle dal fiume Cedrino e dista poco meno di 3 km dal mare ( Marina di Orosei). Il suo territorio comprende ben 20 km di spiaggia, tra le quali ricordiamo Cala Ginepro e la Spiaggia di Bidde Rosa, una delle più apprezzate di questo tratto di costa.

Interessante da vedere all’interno del paese è la Prigione Vecchia (sa prejone vetza), la Chiesa di Santa Maria del Mare e il Museo dei Teatrini in Miniatura.

Durante il corso dell’anno, soprattutto nel periodo estivo, vengono spesso organizzate Sagre che puntano a far conoscere e gustare i prodotti enogastronomici locali; a queste manifestazioni culinarie, si accompagnano spesso eventi musicali e di poesia, che sono legati alla religione e alle antiche tradizioni. Tra questi, si ricorda la Festa di San Giacomo Apostolo ( il 25 luglio), patrono di Orosei.

Per quanto riguarda Fonni, il paese è adagiato sulle pendici settentrionali del Gennargentu, ad un’altitudine di 1000 metri.

Il comune è di origine nuragica e presenta delle interessanti tombe dei giganti e nuraghi.

È noto in tutta l’isola per essere un centro di turismo invernale; è dotato infatti dei maggiori impianti sciistici sardi, situati sul Bruncu Spina e ai piedi del Monte Spada.

Fonni è famosa anche per la produzione dei tipici biscotti savoiardi e per i suoi murales: i visitatori possono seguire il percorso dei murales lungo le vie del paese e ammirare rappresentazioni di vita quotidiana, processioni religiose e paesaggi caratteristici.

Sta acquisendo maggiore importanza e successo la manifestazione Cortes Apertas: durante l’evento, gli abitanti aprono le porte delle loro case per far conoscere le più antiche tradizioni del paese. È importante sottolineare che questa manifestazione non interessa solo Fonni, ma tutta la Barbagia; i turisti sono ogni anno sempre più numerosi, attratti dall’accoglienza degli abitanti e dalla bellezza delle tradizioni.

Distanza da Alghero a Fonni: 168 km.
Tempo di percorrenza stimato: 2 ore e 11 minuti.

Come arrivare: Alghero – Procedi in direzione sudovest da Via Nuoro verso Via Angelo Roth. Prendi la 2a a destra e imbocca Via Mons. Adolfo Ciuchini/Piazza della Mercede. Prendi la 1a a destra e imbocca Viale Giovanni XXIII. Continua su Via Cagliari. Svolta a destra e imbocca Via Vittorio Emanuele II. Continua su Strada Statale 127bis Settentrionale Sarda/SS127bis. Alla rotonda prendi la 3ª uscita e imbocca Strada Statale 291var della Nurra/SS291var. Continua su Strada Statale 291var della Nurra/SS291var. Prendi l’uscita verso Cagliari. Entra in SS131. Prendi l’uscita SS129 verso Nuoro/Macomer. Svolta leggermente a destra verso Strada Statale 129 Trasversale Sarda/SS129. Svolta leggermente a destra e imbocca Strada Statale 129 Trasversale Sarda/SS129. Prendi l’uscita verso Ottana. Entra in SP17. Svolta tutto a destra e imbocca Strada Statale 128 Centrale Sarda/SS128 (indicazioni per Bivio Olzai/Ollolai/Gavoi/Fonni/Sorgono). Alla rotonda, prendi la 1ª uscita e rimani su Strada Statale 128 Centrale Sarda/SS128. Svolta a sinistra e imbocca SS389 dir/B (indicazioni per Fonni) – Fonni.

Distanza da Alghero a Orosei: 190,6 km.
Tempo di percorrenza stimato: 2 ore e 20 minuti circa.

Come arrivare: Alghero – . Procedi in direzione sudovest da Via Nuoro verso Via Angelo Roth. Prendi la 2a a destra e imbocca Via Mons. Adolfo Ciuchini/Piazza della Mercede. Prendi la 1a a destra e imbocca Viale Giovanni XXIII. Continua su Via Cagliari. Svolta a destra e imbocca Via Vittorio Emanuele II. Continua su Strada Statale 127bis Settentrionale Sarda/SS127bis. Alla rotonda prendi la 3ª uscita e imbocca Strada Statale 291var della Nurra/SS291var. Continua su Strada Statale 291var della Nurra/SS291var. Prendi l’uscita verso Cagliari. Entra in SS131. Prendi l’uscita SS129 verso Nuoro/Macomer. Svolta leggermente a destra verso Strada Statale 129 Trasversale Sarda/SS129. Svolta leggermente a destra e imbocca Strada Statale 129 Trasversale Sarda/SS129. Svolta a sinistra allo svincolo per Olbia/Nuoro/Superstrada. Entra in SS131dcn. Prendi l’uscita verso Dorgali/Orosei. Svolta a destra e imbocca SP73. Prendi la 1a a destra e imbocca SP38. Svolta a sinistra e imbocca SP25.  Alla rotonda, prendi la 1ª uscita e rimani su SP25. Svolta a destra e imbocca Via Aldo Moro. Continua su SP25. Svolta a sinistra e imbocca Strada Statale 129 Trasversale Sarda/SS129 (indicazioni per Orosei). Svolta a sinistra e imbocca Via Nazionale. Entra in Strada Statale 129 Trasversale Sarda/SS129. Svolta a destra e imbocca Strada Statale 125 Orientale Sarda/Strada Statale 129 Trasversale Sarda/SS125/SS129 – Orosei.